LUOGHI

Storie di paesi, città, esplorazioni

After the discovery of the Strait of Magellan, European settlers invaded Tierra del Fuego and exterminated the Selk’nam people. Considered extinct in the history books and laws written by the victors, the survivors claim to be alive. And now they are fighting for recognition.

Dopo la scoperta dello Stretto di Magellano, coloni e contadini europei arrivarono nella Terra del Fuoco e sterminarono gli indigeni Selknam. Considerati estinti dai libri di storia e dalle leggi dei vincitori, i sopravvissuti rivendicano la propria esistenza e oggi lottano per essere riconosciuti.

La Slavia friulana è una zona di confine tra colline e montagne, in cui le vecchie generazioni hanno lottato per mantenere in vita le tradizioni slovene.

L’eredità del settore industriale in Val Polcevera, tra impianti dismessi, inquinamento e rischi per la salute degli abitanti.

Xylella

Dal 2013 l’epidemia di Xylella fastidiosa ha provocato la rapida morte di milioni di piante di olivo. Il batterio si è diffuso in maniera rapida, anche a causa di errori e ritardi negli interventi. Oggi in Puglia si fanno i conti con le scelte del passato.

Da fortini verdi ad aule a cielo aperto, ecco come sono cambiati nei secoli i luoghi in cui custodiamo la biodiversità vegetale.

Il ghiaccio è uno straordinario registro della storia dell’ambiente sulla terra, ma i ghiacciai oggi stanno scomparendo. Un programma internazionale vuole creare un archivio di campioni di ghiaccio in Antartide, per conservare la memoria del pianeta.

Un viaggio rocambolesco tra le rocce di Capraia e la Maremma assieme ai ricercatori che lavorano alla reintroduzione del rapace: i nuovi nidi a strapiombo sui faraglioni e il “rapimento” di giovani falchi.

La cultura tradizionale polinesiana è ricca di conoscenze sull’Antartide, esplorato da questi popoli già dal VII secolo. Secondo alcuni ricercatori, questi saperi indigeni dovrebbero essere inclusi nei processi decisionali.

L’estrazione artigianale di oro in Indonesia coinvolge più di un milione di minatori e le loro famiglie. Questa attività, però, rilascia quantità pericolose di mercurio nell’ambiente.